+4 voti
158 visite
in Aspetti economici da (250 punti)
Ed adesso, una domanda sulle banche di appoggio. Più della meta dei miei clienti sono in Inghilterra, Francia, gli USA e anche in Cina. I tempi per i pagamenti sono lunghi di per se, da due a quattro mesi. Se poi la banca ci mette ancora troppo ad accreditare le somme dovute sul mio conto, non ce la faccio più.

Dunque, cerco una banca che ha l'abitudine dei pagamenti elettronici, anche via Paypal, Skrill, Payoneer ed altre piattaforme di pagamento, e che prenda in considerazione il tipo di flusso di tesoreria associato alla mia attività (facilitazioni per esempio).

Esiste una banca del genere in Italia, e quali sono i rischi o le cose da evitare?

Grazie
Corso Diventare Traduttori

Fai il log in oppure registrati per rispondere al quesito.

Domande correlate

+3 voti
1 risposta 619 visite
+4 voti
1 risposta 1.4k visite
In DiventareTraduttori potrai porre quesiti sul mondo della traduzione e ricevere risposte da altri membri esperti della community.

Registrati o accedi tramite Facebook per entrare a far parte della community.

Scelti per voi

Trovare tutto su internetCopertina del libro Come diventare traduttori di sucessoIl traduttore insostituibileWeb Hosting
...